Intesa San Paolo: quando iniziare a valutare un buy da trading veloce ?

Torniamo a dare un'occhiata a Intesa San Paolo (ISP) dopo l'ultima analisi del 3 maggio nella quale si evidenziava l'importanza di quota 1,05 € in qualità di supporto di medio periodo. Il titolo dopo aver rotto al ribasso tale quota ha fatto un veloce e breve test in area 0,95 €.  E' tornato subito a contatto di 1,05 e da circa una settimana si muove in laterale (in linea con il resto del mercato che rimane in attesa di uscire dall'attuale fase d'indecisione caratterizzata da volatilità medio-alta). Il titolo rimane debole sotto 1,05 che ora fa da resistenza di breve. Quando iniziare a valutare l'acquisto per un'operazione di trading veloce ? L'eventuale ritorno sopra 1,05 sarebbe un primo segnale di attenzione che avrebbe conferma in caso di un successivo attacco ad area 1,08 accompagnato da volumi. In questo caso dovrebbe trovare la spinta per un rimbalzo veloce. Questi eventuali segnali di forza non vanno anticipati in quanto al momento Intesa San Paolo rimane in trend ribassista con massimi discendenti e non ha ancora alcun chiaro pattern d'inversione.

(click sul grafico per ingrandirlo in nuova finestra)

grafico Intesa San Paolo Quotazioni, analisi e trading system

N.B. - Queste analisi non equivalgono a dire "sale se sopra x, altrimenti scende se sotto y" basandosi su semplici supporti /e resistenze tracciate sui grafici. Qui analizziamo il rapporto tra tempo e prezzo al di là dell'analisi tecnica tradizionale, cercando di capire quando un break ha importanza e quando invece è da ignorare. E' una logica di lavoro diversa dalla classica analisi tecnica basata esclusivamente su ciò che è visibile ed evidente dai supporti/resistenze tracciati sul grafico.