Spiegazioni sull’operatività (orari, segnali, ecc…)

©www.shotrading.com
ORARI DEGLI AGGIORNAMENTI: l'aggiornamento principale è pubblicato nella pagina riservata ("Area Trading") ogni giorno di Piazza Affari aperta tra le ore 13:00 e le 16:00 (l'ora esatta è determinata dalle condizioni tecniche del mercato). Se necessario possono essere pubblicati ulteriori aggiornamenti durante tutto l'orario di apertura delle contrattazioni. Nel momento in cui viene pubblicato un aggiornamento viene inviata una mail di avviso e un sms (quest'ultimo solo ai traders iscritti con opzione sms attivata). La mail viene inviata solo per avvertire che è stato pubblicato un aggiornamento, ma non contiene i dettagli operativi che sono riservati nella pagina Area Trading sul sito e negli sms. Se non ricevete le mails di avviso controllate la cartella spam e il filtro della vostra casella mail (se il problema persiste contatatteci a: info@shotrading.com). 

TRADING SYSTEM AZIONI: i livelli operativi dei segnali rappresentano la nostra reale operatività di breve-brevissimo periodo (operazioni di pochi giorni) su azioni del paniere Ftse MIB. Ogni giorno vengono spiegate le precise strategie di entrata e uscita sui titoli seguiti.  Operiamo su tutti i titoli Ftse MIB ma generalmente ci concentriamo maggiormente nel trading sistematico e metodico su: UNICREDIT, INTESA SAN PAOLO, STMICROELECTRONICS, SAIPEM, TENARIS, ENEL, ENI, FIAT. BANCO BPM.
- SEGNALI OPERATIVI: un segnale, sia esso di acquisto (BUY), di vendita allo scoperto (SELL SHORT) o di chiusura della posizione (STOP)* è da considerarsi scattato quando buca di almeno un tick il livello di prezzo indicato in strategia. L'operatività può essere impostata in automatico con la vostra piattaforma di trading on line con ordine condizionato del tipo "BUY se sopra x", "SELL se sotto x". - (*) Lo STOP può essere: STOP LOSS (chiusura della posizione con obiettivo tagliare la perdita in corso) oppure STOP PROFIT (chiusura della posizione con obiettivo di difendere il guadagno in corso). Una volta aperta una posizione spesso attendiamo alcuni movimenti in modo da identificare il range di volatilità del segnale prima di fissare lo STOP (quindi spesso tale livello non è prefissato e preindicato, perchè dobbiamo adattarlo al range di volatilità del segnale in base alle condizioni tecniche del mercato, dopo che è stata aperta la posizione). 
TARGET: quando ci sono le condizioni tecniche necessarie, oltre al livello di stop indichiamo anche un livello di TARGET. Il target non è indicato con un livello singolo, bensì con 2 livelli che rappresentano l'AREA TARGET, cioè una ristretta area di prezzo delimitata dai due livelli indicati, nella quale prenderemo profitto chiudendo la posizione. (Se non si possono seguire le contrattazioni in prima persona, è consigliabile inserire ordini automatici in coincidenza del livello più vicino al prezzo d'apertura della posizione. Quindi tra i due scegliere sempre il livello di prezzo più basso se si tratta di posizione LONG, di acquisto, BUY,  e il più alto se si tratta di posizione al ribasso, vendita allo scoperto, SHORT).
DATA SINGOLA = il segnale è valido solo fino alla chiusura della seduta indicata (escluse fasi di asta preapertura, post chiusura e After Hour, vedi pagina FAQ).
DATA DOPPIA: il segnale è valido non solo fino alla chiusura della seduta indicata, ma anche a partire dall'apertura della seduta successiva, fino alla pubblicazione del nuovo report di aggiornamento (escluse fasi di asta preapertura, post chiusura e After Hour, vedi pagina FAQ).
FLAT = fuori in attesa del prossimo segnale

INDICATORE FIBSP/Ftse MIB: indicatore per il trading discrezionale e personalizzato su FIB o derivati che replichino andamento Ftse MIB. L'indicatore è  finalizzato a segnalare cicli di breve periodo e impulsi veloci di 200-300 punti . Questo indicatore non necessariamente va utilizzato per il trading sul Future (sempre a scadenza più vicina) ma va adattato su strumenti di trading in base alla propria propensione al rischio. Consigliamo di far trading direttamente sul FIB (strumento adatto a profilo di rischio alto) solo a chi ha esperienza in materia di trading sui Futures. In tutti gli altri casi consigliamo un'esposizione più leggera su strumenti meno rischiosi, es MiniFIB e ETF Long Short che replicano l'andamento dell'indice FtseMIB (fermo restando che i livelli operativi vanno sempre considerati direttamente sul FIB, in quanto l'indicatore è settato su questo). Il target dell'impulso di brevissimo è sempre da considerarsi in area 200-300 punti. Il "Confine" segnala il livello che, se bucato almeno di un tick, decreta la chiusura del segnale da parte dell'indicatore. In merito a questo Indicatore si invita a leggere attentamente le spiegazioni qui sotto.
DIFFERENZA TRA "INDICATORE" FIB e "TRADING SYSTEM" AZIONI
L'INDICATORE FIB, a differenza del TRADING SYSTEM AZIONI, è un INDICATORE, NON UN TRADING SYSTEM, quindi utilizzandolo nel trading discrezionale c'è da considerare che è settato su cicli multiday e prima di chiudere i segnali tollera range di oscillazione relativamente ampi in base alle condizioni di volatilità del mercato (in fasi di alta volatilità di breve-brevissimo può arrivare a tollerare  oscillazioni fino a 500 punti prima di fissare il "Confine" che , se bucato di almeno un tick, decreta la chiusura del segnale).  Nella pratica operativa ne consegue che, mentre il TRADING SYSTEM AZIONI rappresenta in maniera precisa e reale la nostra operatività sui titoli azionari, e i segnali indicati possono essere replicati esattamente come li forniamo anche da un trader principiante (che deve comunque gestire il proprio money management in maniera consapevole), i segnali dell'INDICATORE FIB rappresentano uno strumento tecnico destinato a traders esperti, cioè traders in grado di utilizzare i segnali di questo indicatore integrandoli in un proprio metodo di trading personale già acquisito, gestendo in maniera indipendente e personale gli effettivi livelli di entrata e uscita sul FIB (o altro derivato replicante l'indice Ftse MIB: MiniFIB, ETF, CFD...) quando un segnale di Impulso-Ciclo è attivo sull'indicatore. 
 

©www.shotrading.com