Trading mordi e fuggi: aggiornamento ENEL

19/04/2017 (15:15) - ENEL: come scrivevamo nell’analisi free dello scorso 12 aprile ("Trading mordi e fuggi: ENEL", 12/04), in quei giorni, secondo il nostro metodo ShoTrading (trading veloce “mordi e fuggi” sui movimenti di brevissimo) il titolo si trovava in fase di conteggio ciclico completo. In Area Trading attivavamo un segnale short valido per quel giorno e la seduta successiva, segnale che scattava intorno alle ore 12 del giorno 13 aprile al break di quota 4,36 €. Il titolo è sceso fino al test di area 4,25 in questi giorni. Come spesso facciamo abbiamo diviso la posizione in due metà: su una stiamo proteggendo con un livello di stop molto stretto e poco e più basso di quota 4,30 € (dettagli operativi riservati Area Trading ShoTrading), sull’altra metà invece stiamo gestendo la posizione con uno stop più alto, ma anche questo a buona protezione in quanto più basso del prezzo di apertura dell’operazione di short selling. Indicativamente consigliamo di non mantenere short aperti su ENEL in caso di rimbalzo sopra area 4,30-4,33 (ribadendo che qui stiamo parlando di operatività veloce da trading “mordi e fuggi” sui movimenti di brevissimo periodo, non di cicli di medio-breve. E che i precisi livelli operativi sono riservati agli iscritti in Area Trading).

Trading Azioni, grafico segnali ENEL

Click sul grafico per ingrandirlo in nuova finestra - www.shotrading.com

N.B. - Queste analisi non equivalgono a dire "sale se sopra x, altrimenti scende se sotto y" basandosi su semplici supporti e resistenze tracciate sui grafici. Qui ci muoviamo al di là dell'analisi tecnica tradizionale perchè vogliamo capire QUANDO un break ha importanza e QUANDO invece è da ignorare. Lo facciamo analizzando in maniera sistematica l'interazione tra fattore tempo e fattore prezzo, per mezzo di sistemi di conteggio statistico che si adattano dinamicamente alle variazioni di volatilità del mercato e alle conseguenti influenze sui cicli temporali. E' una logica di lavoro diversa dalla classica analisi tecnica basata esclusivamente su ciò che è visibile ed evidente sul grafico.