Trading mordi e fuggi: INTESA SP, ENEL.

23/10/2017 (16:25) - Su INTESA SANPAOLO avevamo aperto uno short da trading veloce “mordi e fuggi” il 9 ottobre scorso. L’operazione è stata chiusa la mattina del 19 ottobre con un gain molto leggero (1%) perché tornava momentaneamente sopra quota 2,88 € che era il nostro stop a protezione e chiusura del trade. Continuiamo a seguire il titolo perché secondo il nostro metodo di conteggio ciclico ShoTading (impulsi di brevissimo e cicli di breve) è in prossimità di un nuovo segnale. In caso di attacco sopra area 2,90 € tra il 24 e il 25 ottobre potremmo avere un segnale long, valuteremo però il preciso livello di eventuale acquisto nel pomeriggio di domani (24/10). Segnale che non va anticipato in quanto al momento il titolo rimane in tendenza neutral-negativa di brevissimo.

Trading Azioni, Fib FtseMIB, Eur/Usd dal 1998

Click sul grafico per ingrandirlo in nuova finestra - www.shotrading.com

Su ENEL lo scorso 19 ottobre spiegavamo di prestare attenzione ad area 5,080-5,115 in quanto se il titolo avesse bucato tale area nelle sedute tra il 19 e il 20 ottobre, allora avrebbe dato un segnale short di breve-brevissimo. Ciò non è avvenuto in quanto ENEL ha retto e oggi effettua un nuovo test sopra area 5,22 €. Qui attendiamo in movimenti tra oggi e perlomeno il pomeriggio di domani, in quanto un eventuale nuovo attacco sopra gli ultimi massimi potrebbe dare un segnale di acquisto (long). Ma valuteremo la situazione sul conteggio ciclico nel pomeriggio del 24 ottobre.

Trading Azioni, Fib FtseMIB, Eur/Usd dal 1998

Click sul grafico per ingrandirlo in nuova finestra - www.shotrading.com

 

 

N.B. - Queste analisi non equivalgono a dire "sale se sopra x, altrimenti scende se sotto y" basandosi su semplici supporti e resistenze tracciate sui grafici. Qui ci muoviamo al di là dell'analisi tecnica tradizionale perchè vogliamo capire QUANDO un break ha importanza e QUANDO invece è da ignorare. Lo facciamo analizzando in maniera sistematica l'interazione tra fattore tempo e fattore prezzo, per mezzo di sistemi di conteggio statistico che si adattano dinamicamente alle variazioni di volatilità del mercato e alle conseguenti influenze sui cicli temporali. E' una logica di lavoro diversa dalla classica analisi tecnica basata esclusivamente su ciò che è visibile ed evidente sul grafico.